Varallo (VC) : Museo di Storia Naturale Calderini

vc_calderini1

Storia del Museo:
Ad opera del Prof. Calderini, con uno Statuto nel 1867 venne approvata, dalla Società di Incoraggiamento allo Studio del Disegno di Varallo, l’istituzione del Museo di Storia Naturale, in seguito intitolato allo stesso Calderini.
Il Museo così costituito si arricchì di esemplari e materiali da studio, donati da scienziati milanesi e piemontesi, materiali esotici e rarità, memorie storico-artistiche, nonché costumi tradizionali donati dai Valsesiani

Descrizione delle collezioni:
L’allestimento attuale prevede una divisione per tematiche scientifiche.
1 LA SEZIONE EGITTOLOGIA con reperti provenienti dalle tombe egizie, parti di mummie, a cui si aggiunge una mummia peruviana.

2 La SEZIONE DI STORIA NATURALE: fauna, flora (piccolo erbario dell’Abate Carestia), mineralogia valsesiana e generale, ornitologia, entomologia generale (collezione del Dottor Haas), rettili e coricati.

3 La SEZIONE DI PALEONTOLOGIA: fossili provenienti da varie regioni, tra cui, interessanti, quelli rinvenuti nel corso degli scavi sul Monte Fenera (mandibola di rinoceronte e canino di orso).

4 La SEZIONE DI NUMISMATICA, che comprende un’interessante raccolta di medaglie dei Papi.

Il Museo possiede, inoltre, una ricca biblioteca con incunaboli, pergamene ed opere di numismatica e storia naturale.

Informazioni:
tel. 0163 51424 ; email: pinacoteca@museivarallo.191.it
Il museo è attualmente chiuso. Visitabile su prenotazione.


Link:
http://www.regione.piemonte.it/museoscienzenaturali/rete_musei/vc_calderini.htm

Fonti:
Fotografia dal sito indicato sopra.

Data compilazione scheda:
11/07/05 – aggiorn. febbraio 2014

 Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Angela Crosta – G. A. Torinese