Moncalvo (AT): chiesa di San Francesco ed edifici medievali

Storia e descrizione dei siti:
Chiesa Parrocchiale di San Francesco d’Assisi
La chiesa sorge all’estremità sud-est dell’abitato, su un rilievo detto Monteguardo o Belvedere. Fu edificata dai Minori Conventuali forse nel 1272, con l’aiuto di Guglielmo VII, Marchese del Monferrato. Annesso vi era il monastero. Nel 1644 buona parte della chiesa era crollata e fu ricostruita conservando le absidi e agganciando ad esse la nuova costruzione, secondo il progetto del frate Vincenzo Rovere. Nella seconda meta del XVIII secolo furono rifatti gli altari laterali e nel 1783 divenne parrocchiale definitiva. L’attuale facciata fu realizzata nel 1932 su progetto dell’architetto Vittorio Mesturino, che riprese i disegni antichi.
Radicali restauri furono operati nel 1943-44. L’interno, di ampie dimensioni (m 57×23 e m 19 di altezza), è suddiviso in tre navate divise da cinque colonne per parte. la chiesa contiene opere dal XVI al XX secolo, tra cui tele di Vincenzo Caccia detto il Moncalvo (1568-1625) e di sua figlia Orsola.

Le parti più antiche presentano caratteri stilistici del XIV secolo e sono le tre absidi (nell’abside laterale sinistra è nascosto un bel capitello con scene di vendemmia), la sacrestia con attiguo piccolo chiostro e parte del campanile alto 45 metri e terminante con una grande cuspide a base dodecagonale alta 13 metri).

Il borgo medievale
Esistente sin dall’alto medioevo, la città conserva i resti delle mura trecentesche con massicce torri rotonde agli angoli, che risalgono al XIV-XV secolo. Il castello, edificato nel 1133, fu demolito a partire da metà del Seicento e ne rimangono pochi resti. Il borgo è caratterizzato da strette vie, scalinate, rampe scoscese, viottoli ripidi, botteghe artigianali e palazzi tra i quali la casa detta “dei marchesi del Monferrato”, su via Testa-Fochi probabilmente della metà del XV secolo, che presenta una bella finestra ogivale con decorazioni in cotto, e la casa Lanfrancone, su piazza Garibaldi, che conserva la facciata che però è stata ricostruita in forme neogotiche.

Informazioni:
Chiesa di San Francesco in piazza S. Francesco, tel. 0141 917450

Links:
https://www.guglielmocaccia.it/
http://www.comune.moncalvo.at.it/

Fonti:
Notizie tratte dai siti sopra indicati.
Fotografia in alto e prima in basso, di M. Actis Grosso tratte dal sito, ove ci sono altre immagini:  https://www.fondazione-isper.eu/
Fotografia delle mura da www.astiantica.com

Data compilazione scheda:
29 aprile 2019

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Angela Crosta – G.A.Torinese