Cavallermaggiore (CN) : Cappella di San Giovanni della Motta

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Storia del sito:
Il termine “motta” assume significati differenti secondo le epoche e le zone, ma in generale significa collinetta, mucchio di terra, rialzo di terra, altura (artificiale) fortificata.
Sono due le proprietà ancora visitabili poste in relazione ai Cavalieri: San Bartolomeo e San Giovanni della Motta. La cascina di San Bartolomeo, seppure molto rovinata, è forse l’unico esempio di fortezza Templare esistente in Piemonte. L’antica residenza fortificata della Motta invece è meglio conservata. Fu sede fin dal 1055 di un priorato, passò poi ai Cavalieri denominati nel XII secolo “di San Giovanni di Gerusalemme”, dal XIV “di Rodi” e dal XVI “di Malta”, a causa dello spostamento del loro centro.

Descrizione del sito:
La Costruzione fortificata conserva il Palazzo della Commenda, con torre quadrata e la Cappella dei cavalieri (oggi integrata nel fabbricato agricolo), dedicata a S. Giovanni, il cui interno conserva un pregevole ciclo di affreschi eseguiti intorno al 1480 e attribuiti al Turcotto, che coprono le vele delle due volte a crociera e quattro lunette laterali e una sopra la porta d’ingresso. Nelle vele gli Evangelisti e quattro Dottori della Chiesa: sant’Agostino, di fronte Gregorio, a destra Ambrogio e a sinistra Gerolamo. Gli affreschi delle lunette sono di mano diversa e rivelano influssi differenti,: Visitazione, natività di san Giovanni Battista, circoncisione di san Giovanni, Zaccaria con l’angelo e in quella di controfacciata la Crocifissione, purtroppo mutila del volto del Cristo per caduta dell’intonaco dopo un terremoto a metà del secolo scorso. La chiave di volta è decorata con la croce di Malta. Una ghiera di un pozzo del 1463 con lo stemma dell’ordine di Malta è oggi conservata nel cortile del municipio di Cavallermaggiore

Informazioni:
In località Motta San Giovanni: lungo la strada per Scarnafigi e Saluzzo, oltrepassata Motta Gastaldi, a 4,6 km, a sinistra una carreggiabile di 1 km conduce a Motta San Giovanni. Di proprietà privata.  Comune tel. 0172 381055

Link:
http://www.comune.cavallermaggiore.cn.it

Bibliografia:
PERA L.; GALLETTO S.; DI RICALDONE A., La cappella gentilizia di San Giovanni della Motta Cavallermaggiore, Ed.Gribaudo, Cavallermaggiore CN, 1998
CARITÀ G., in “Gentilhuomini Christiani e Religiosi Cavalieri. Nove secoli dell’Ordine di Malta in Piemonte”, a cura di Tomaso Ricardi di Netro e Luisa Clotilde Gentile, Electa, Milano, 2000
BONINO A., Chiesa campestre di S. Giovanni della Motta S. Giovanni presso Cavallermaggiore, Tip. G. Anfossi, Torino, 1926

Fonti:
Fotografie GAT.

Data compilazione scheda:
2/10/2009 – aggiorn. luglio 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Angela Crosta – G.A.Torinese

CAPPELLA DELLA MOTTA (40)

CAPPELLA DELLA MOTTA (42)

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

CAPPELLA DELLA MOTTA (56)