Avigliana (TO) : Torre dell’Orologio

Torre_OrologioWiki

Storia del sito:
La torre, un tempo inserita nel circuito fortificato trecentesco del Borgo Nuovo e innalzata alla fine di quel secolo, è prossima all’area in cui sorgeva la residenza della famiglia Testa – che diede i natali al frate agostiniano Cherubino (1451-1479), beatificato nel 1865 e forse ne è riconoscibile come una delle tracce residue.

Fedelmente riprodotta nel Borgo Medievale di Torino, costruito al Valentino per la mostra del 1884, viene erroneamente denominata “Torre dell’Orologio” forse a ricordo di un’altra vicina torre d’angolo, già sede del comune medievale e secondo la tradizione fornita di un orologio pubblico trecentesco tra i più antichi d’Italia, posteriore probabilmente solo a quello di Sant’Eustorgio a Milano. Questa torre, facilmente identificabile nell’iconografia seicentesca del borgo, si ergeva al fondo dell’omonima via, all’angolo della cortina muraria, e venne incendiata e distrutta presumibilmente durante la presa di Avigliana del 1691 e poi definitivamente rasa al suolo.

Descrizione del sito:
Ricca di decorazioni in cotto, di forma ottagonale con un giro di archetti pensili ad imitazione di beccatelli, la torre si allarga verso l’alto formando un’altana di laterizi non intonacati con otto finestre ogivali.

Informazioni:
Nel centro storico. Iinformazioni Ufficio I.A.T. Avigliana – tel. 0119366037


Links:
http://it.wikipedia.org/wiki/Torre_dell%27Orologio_%28Avigliana%29

http://www.comune.avigliana.to.it/index.php/arte-e-storia

Fonti:
Il testo fu tratto nel 2004  dal pannello posto all’esterno del monumento.
Fotografia da Wikipedia.

Data compilazione scheda:
14/11/2004 – aggiornam. luglio 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Mauro Marnetto – G. A. Torinese