Rocchetta Tanaro (AT) : Chiesa di Santa Maria de Flexio (Flexo, Flisco)

rocchetta s maria

Storia e descrizione dei siti:
La chiesetta di Santa Maria de Flexio (vi sono piccole varianti del nome) la cui costruzione è anteriore al 1000, è oggi anche detta “Chiesa delle Ciappellette”, perché la struttura muraria racchiude numerosi frammenti di laterizio detti “ciape” o “ciappellette”. Frammenti di embrici e vasellame romano furono reperiti nella zona e in altre vicine che erano sul percorso della “via Fulvia”.
Il nome “Flexio” deriva probabilmente dal fatto che si trovava su un’ansa del Tanaro, ora scomparsa, che formava un’ampia curva. Del luogo scomparso di Flexo o Fiesco si hanno notizie dal 985, anno in cui il vescovo d’Asti Rozone donò a due preti la chiesa di San Giovanni Battista, ivi costruita e le sue rendite: un secolo più tardi, nel 1065 la contessa Berta, sorella della contessa di Torino Adelaide, fece un’ingente donazione alla chiesa di Asti, comprendente fra l’altro la corte, il castello e la cappella di “Rocha de Flexo”. La chiesa fu dipendenza dell’Abbazia di Pomposa.
L’edificio è piuttosto grande (oltre 16 metri di lunghezza); l’abside è semicircolare con tre monofore in laterizio tamponate, una diversa dall’altra; quella centrale è molto ampia ed allungata. La facciata è neogotica, mentre l’abside è caratterizzato dagli elementi tipici del romanico, quali l’uso alternato di mattone e arenaria, le mensole sagomate, la tessitura muraria a spina di pesce. È stata restaurata recentemente e presenta lunghe finestre ad arco a sesto acuto. Nella parte anteriore del lato sud presenta resti di affreschi, ormai illeggibili.

In regione SANT’EMILIANO sorge l’omonima chiesetta, già dipendenza dell’Abbazia di Azzano che estendeva la propria giurisdizione su cascine e terre del territorio rocchettese confinante con “Roca”.

Nel centro del paese si trova la parrocchiale dei SANTI NICOLAO e STEFANO, costruita nel 1700 su preesistente cappella medioevale dedicata a Santo Stefano, che conserva il campanile in stile romanico datato MCCCCLXXIIII (1474). All’interno un’acquasantiera marmorea con inciso “Comunitas Rocheta 1476″.

L’abitato è dominato dal CASTELLO dei Marchesi Incisa della Rocchetta. Dell’antico edificio d’origine medievale, resta parte della costruzione e una torre cilindrica angolare.


Informazioni:

La chiesa  di Santa Maria si trova in aperta campagna, sulla strada provinciale 27.  Comune, tel. 0141 644123

Links:
http://www.comune.rocchettatanaro.at.it/

http://www.valleversa.it/roma/rocchetta.htm

Fonti:
Fotografie in alto e n°2 da www.valleversa.it;  foto 3 e 4 dal sito del Comune.

Data compilazione scheda:
23 novembre 2011 – aggiornamento marzo 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Angela Crosta -G.A.Torinese

rocchetta

Rocchetta-T.-castello-comune

Rocchetta_sNicolao-comune