Loranzè (TO) : Masso coppellato

LOranzè MassoCoppellato

Storia e descrizione del sito:
Il masso è anche localmente denominato “Roc dij mascun” (pietra degli stregoni). Il masso coppellato ha una dimensione di circa quattro metri quadri di superficie (2 x 2,10 m circa di base) e 1,45 m di altezza.
Sul masso si osservano una serie di incavi incisi dall’uomo presumibilmente tra il Neolitico e l’Età del Ferro. Intorno ad una coppella centrale notevolmente più ampia delle altre, sono presenti una novantina di coppelle di varie dimensioni, talune collegate da canaletti, alcune circolari, altre ovoidali.

Informazioni:
Situato in regione “pian dl’Aral” alla sommita di uno sperone di roccia che domina la pianura sottostante. Info Comune tel. 0125 53646

Link:
http://www.prolocoloranze.com/sito_proloco_000033.htm

http://www.comune.loranze.to.it/index.php/il-masso-coppellato.html

Bibliografia:
FASSIN; GALLO; VENTOSI, Tracce dell’uomo antico tra i massi coppellati del Canavese in “Sopra e sottoterra: rivista canavesana di archeologia e scienze del territorio”, Editore Bolognino, Ivrea TO, 2001

Fonti:
Fotografia dal sito www.prolocoloranze.com/

Data compilazione scheda:
14/05/2007 – aggiornam. giugno 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Angela Crosta – Gruppo Archeologico Torinese