Garbagna Novarese (NO) : Oratorio di Santa Maria

garbagna_est

Storia del sito:
Secondo gli studiosi la sua origine è riconducibile all’ultimo quarto dell’XI secolo. Già documentato una prima volta nel 1077 e successivamente nel 1181. Nel corso dei secoli vari furono gli interventi di restauro e le manomissioni che il piccolo oratorio subì, senza però compromettere la struttura originaria. La chiesa subì un rifacimento in età gotica: a tale periodo si possono infatti far risalire gli archetti che dovevano decorare anche il lato nord e che sono ancora visibili nell’interno del locale costruito a ridosso della chiesa nel secolo XIX ed ora utilizzato come sacrestia.
L’odierna facciata è un rifacimento in stile neoclassico del 1908 e successivamente modificata. Preziosi AFFRESCHI risalenti al XV secolo, recentemente restaurati, ricoprono interamente la zona absidale e la parete a sinistra.

Descrizione del sito:
L’oratorio si presenta ad aula unica con abside semicircolare e con copertura lignea a capanna. La muratura dell’abside della chiesa è costituita da mattoni di buona fattura disposti orizzontalmente ed uniti fra loro da abbondante malta; la muratura dei lati e della facciata è invece composta da materiale non omogeneo, di riutilizzo, come i frammenti di tegoloni romani posati a lisca di pesce, intervallati da corsi orizzontali di mattoni posati di piatto. Esternamente la superficie dell’abside è scandita in cinque specchiature da paraste che partono da un basamento dal modico aggetto ed alto circa 80 centimetri. Le specchiature sono decorate in alto da archetti ciechi disposti a gruppi di tre. La luce era, originariamente, assicurata da quattro finestre monofore strombate: due collocate sull’abside e due aperte sul lato meridionale. Le finestre furono tamponate nel secolo XV, quando l’interno della chiesa fu affrescato.
Gli AFFRESCHI. Nel catino dell’abside si trova una Pietà, densa di grande tensione drammatica, ancora ricca di echi romanici, risalente ai primi anni del Quattrocento; della stessa epoca sono una Madonna con Bambino e una piccola sant’Elena, poste accanto all’affresco citato.
Più tarda, del 1481, è la Madonna in trono con il Bambino in braccio, ai lati due angeli musicanti e il committente presentato da san Francesco; interessante è il lungo cartiglio che presenta, in caratteri gotici, il committente, la data e l’autore, Tommaso Cagnola, legato alla corte dei duchi di Milano. I personaggi sono disposti nello spazio senza sovrapposizioni; le influenze derivate dalla ricca pittura di corte sono riconoscibili nella preziosità dei tessuti decorati con i motivi della pigna, nella levigata raffinatezza dei volti, dolci e rosati, nella delicata variazione dei colori.
La decorazione dell’abside è completata dagli affreschi di san Bernardo e di san Bovo da un lato e di Pier Lombardo e di san Nicola di Tolentino dall’altro.
Lungo la parete di sinistra sono affrescate Madonne con Bambino (di cui una con il committente in adorazione) e un riquadro che raffigura il Miracolo di san Eustachio-Uberto, che è riconosciuto dagli esperti come opera di grande valore sia per la particolarità dell’episodio narrato, sia per le qualità artistiche. Anche in questo dipinto la cultura di corte filtra attraverso la struttura dell’immagine nel recupero della leggenda di Uberto che si identifica con sant’Eustachio e la scena religiosa si trasforma in una scena di caccia e di vita signorile: l’evento sacro è affidato al solo Crocifisso che, miracolosamente, appare fra le corna del cervo. Anche questo affresco è attribuito al Cagnola e alla sua bottega.

Informazioni:
L’oratorio, conosciuto localmente anche come “Madonna di Campagna”, è situato fuori dall’abitato, a nordest, in prossimità della linea ferroviaria Novara-Mortara. Via De Cagnoli intersezione con via Verdi. Info: Parrocchia tel. 0321 845115

Links:
http://www.comune.garbagna.no.it/ComSchedaTem.asp?Id=1282

http://www.provincia.novara.it/Editoria/EditoriaDoc/oratori/garbagna.htm

Bibliografia:
FAGNONI M.R., (a cura di) Alla scoperta di antichi Oratori campestri, Provincia di Novara, Novara. 2003

Fonti:
Vedi anche Wikipedia e il sito novartestoria.wordpress.com
Notizie tratte dai siti sopra indicati. Foto in alto dal sito n°2. Foto n° 2 da http://www.progarbagna.it/index.php/dove-siamo/il-territorio/arte-e-cultura/oratorio-di-santa-maria. Foto in basso da Wikipedia.

Data compilazione scheda:
30/04/2007 – aggiornamento marzo 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Angela Crosta – Gruppo Archeologico Torinese

Garbagna chiesetta_back

Garbagna_SantaMaria_int2Wikipedia