Cavour (TO) : Rocca

cavour-rocca

Descrizione del sito:
La Rocca di Cavour (500 metri s.l.m.) è un singolare affioramento roccioso morfologico emergente dalla pianura tra il Monte Bracco e l’imbocco della Val Pellice.
L’area del Parco Regionale Rocca di Cavour – nota da tempo per le numerose rocce a coppelle – dagli anni ’80  del secolo scorso si è arricchita del considerevole patrimonio costituito da due pitture rupestri risalenti verosimilmente al periodo Neolitico. Una di queste pitture è stata eseguita con colori rossi e blu-neri e si tratta dell’unica pittura rupestre preistorica policroma nota nelle Alpi. Su una parete rocciosa rivolta ad Est sono inoltre raffigurati motivi alberiformi, antropomorfi e segni geometrici, rappresentati secondo i canoni dell’arte schematica post-paleolitica. La pittura preistorica è collegabile alla presenza umana in loco già accertata nel Neolitico medio, grazie al rinvenimento di reperti di “Vaso a Bocca Quadrata” risalenti al IV millennio a.C.

Informazioni:
Per la visita: Via Conte Buffa di Perrero , tel 0121 68187 o Comune 0121 6114
Ente di gestione delle Aree Protette del Po Cuneese. Sede operativa : via Griselda, 8 Saluzzo (CN) tel. 0175 46505  email: pocn@pec.parcodelpocn.it

Links:
http://www.cesmap.it/cesmap/scavi_pinerolesi/cavour.htm

http://www.parcodelpocn.it/ita/roccacavour.asp

Bibliografia:
AA.VV., 1988, Arte rupestre nelle alpi occidentali, catalogo museo nazionale della montagna
MERCANDO L. (a cura di), 1998, Archeologia in Piemonte, Allemandi

Fonti:
Per la realizzazione della scheda sono state utilizzate le pagine internet del Cesmap, cui si rimanda per approfondimenti.
Foto in alto da http://www.agraria.org/parchi/piemonte/roccacavour.htm

Data compilazione scheda:
10 aprile 2002 – aggiornam. giugno 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Federico Vigo – Gruppo Archeologico Torinese