TORINO : Museo Storico Nazionale di Artiglieria

Storia del Museo:
Fu istituito il 18 aprile 1731 da Carlo Emanuele III di Savoia, re di Sardegna, nei locali dell’Arsenale. In seguito all’occupazione francese del 1798, le collezioni vennero disperse. Nel 1842 il Museo venne ricostituito dal re Carlo Alberto. Nel 1893 il Museo trovò sistemazione nel mastio della Cittadella, sua attuale sede.
Attualmente è chiuso in attesa di interventi di risistemazione logistica del materiale contenuto e di interventi strutturali.  Si ipotizza, per la fine del 2016 o 2017, davanti al Mastio, la realizzazione di un grande salone sotterraneo ad anfiteatro, cui si dovrebbe accedere attraverso due percorsi, uno dei quali consentirà di ammirare i livelli stratigrafici del terreno, mettendo a nudo alcuni reperti archeologici: quelli del villaggio romano extraurbano che sorse in quel punto, le fondamenta del tempio di Iside (di cui il Museo conserva un frammento marmoreo) e della successiva Abbazia benedettina di San Solutore, distrutta quando venne eretta la Cittadella.

Descrizione delle collezioni:
Le ricche raccolte di armi illustrano l’evoluzione dell’armamento dalla preistoria ai giorni nostri.

Descrizione del materiale non esposto:
Fra il materiale non esposto si evidenzia un’ascia preistorica bipenne di pietra liscia molto ben conservata ed un elmo apulo di bronzo tirato a martello (sec. V – IV a.C.). Nella raccolta del museo figurano inoltre armi di pietra del paleolitico e del neolitico; amigdale, punte di freccia e di lancia, coltelli ed asce; armi di bronzo e di ferro ed armi difensive.

Informazioni:
Temporaneamente chiuso per ristrutturazione della sede.
Corso Galileo Ferraris 0 (Mastio della Cittadella) Tel. 011.5629223 – 011 56034061

Links:
http://www.artiglieria.org/index.html

http://www.museotorino.it/view/s/9bf53a7d4d1747ff9b191526eab67c11

Data compilazione scheda:
26 ottobre 2000 – aggiornamento marzo 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Feliciano Della Mora – Gruppo Archeologico Torinese