Burolo (TO) : Chiesa di Santa Maria Maddalena

Burolo_Chiesa_Maddalena_WIKI

Storia del sito:
La chiesa fu edificata presumibilmente nel secolo XI e rimaneggiata nei secoli successivi.
Il tetto dell’edificio è stato rifatto nel 2013.

Descrizione del sito:
Oggi la chiesa è composta da tre parti: l’edificio principale a navata unica, sulla destra un vano oggi adibito a sagrestia (che forse anticamente era parte di una navata poi demolita) e il campanile unito alla chiesa e alla sagrestia da un muro. Un muretto delimita un piccolo cortile davanti all’edificio. L’abside rotonda è rivolta verso valle, sullo strapiombo.
Il CAMPANILE ha forma rettangolare; la parte inferiore ha una doppia porta di accesso e la parte superiore presenta tre campiture irregolari. Venne restaurato nel 1848, come indica la data sulla lesena a destra in alto. Il campanile é posto sul lato sud, accanto alla facciata ed in posizione obliqua rispetto alla chiesa, per seguire la forma della roccia.
Nella sagrestia esiste un AFFRESCO, attribuito al pittore marchigiano Domenico della Marca di Ancona, e realizzato intorno al 1430, rappresentante Cristo in croce tra due Sante, di cui quella a sinistra potrebbe essere Maria Maddalena. I personaggi, fra i quali emerge centrale il Crocifisso, presentano elementi tipici della pittura gotica.

Descrizione dei ritrovamenti:
All’esterno della chiesa, sul lato nord, è murata una LAPIDE funeraria tardo-romana che, per le croci che reca incise, potrebbe essere stata riutilizzata come mensa d’altare. L’iscrizione reca la data “anno 440 attestato dal Consolato di Valentiniano Augusto e di Anatolio” e il nome del “negotiator Basilius (nativo) del vicus Atarca (probabilmente in Siria)”

Informazioni:
Su un masso erratico, al centro della contrada Santa Maria Maddalena, poco distante dalla strada. Parrocchia di Burolo, tel. 0125 57351

Link:
http://www.comune.burolo.to.it/index.php/chiese-e-monumenti.html

Bibliografia:
Ferrero F., Arte medievale in Canavese, Priuli & Verlucca ed., Pavone can. TO, 2003

Fonti:
Fotografia in alto da wikimedia.

Data compilazione scheda:
31/01/2008 – aggiornam. giugno 2014

Nome del rilevatore e associazione di appartenenza:
Angela Crosta – G.A.Torinese

Burolo lapide